Accept Cookies?
Provided by OpenGlobal E-commerce

5 Stelle Giulianova, Trasparenza, partecipazione, condivisione.

Dimissioni subito!

27 Ago 2015 Pubblicato in Bilancio

Cartelle pazze TARI

Dopo anni e anni al “disservizio” del comune, il sindaco finalmente si è accorto dell’incompetenza del dirigente Pirocchi
Non bastava una tassa dei rifiuti a livelli altissimi. Negli scorsi giorni il comune è stato letteralmente assediato dai cittadini, imbufaliti per le “bollette pazze” ricevute dall’ufficio tributi. 

Il Movimento 5 Stelle Tortoreto e il Movimento 5 Stelle Giulianova chiedono al presidente Forlini la sospensione dell’aumento delle tariffe (fino a + 6.5%) previsto nel piano industriale della Ruzzo S.p.A.

Negli scorsi giorni si sono verificati in tutta la provincia (anche all’interno) pesanti problemi alla rete di distribuzione, oramai vecchia e desueta, che hanno provocato disagi alla popolazione e alle attività commerciali, e costretto in alcuni casi alla chiusura momentanea ristoranti e altre attività turistiche. Problemi anche negli alberghi, dove i turisti hanno giustamente protestato per la mancanza o l’eccessiva scarsità d’acqua, imputabili alla rottura delle condotte e non ad altri fattori.

Mastromauro già incapace di gestire le questioni che gli competono in città, si occupa di argomenti che sono del tutti estranei alle attività di un Sindaco. “Mastro-prezzemolo”, intromettendosi sulle questioni scolastiche della settimana corta Si/No, mette in discussione le decisioni prese dal Consiglio di Istituto, andando contro quelli che sono i principi di autonomia della scuola. E’ necessario ricordare al Sindaco che il suo compito sarebbe quello di garantire, con infrastrutture, servizi, il sereno svolgimento dell’attività didattica stabilita dalla scuola in piena autonomia: Il Consiglio di Istituto delibera e il Comune ottempera Art. 10 Testo unico delle disposizioni legislative in materia di istruzione D.Lgs. 297 del 16 aprile 1994 .

Bilancio preventivo 2015

08 Ago 2015 Pubblicato in Bilancio

Il PD giuliese oramai pieno di democristiani, non ha mai abbandonato i metodi in stile sovietico del vecchio partito comunista.
La documentazione sul bilancio preventivo è stata consegnata alle opposizioni in ritardo, non rispettando i tempi previsti dal regolamento e impedendo di lavorare in maniera ottimale.
Con una giunta e un sindaco del genere, che in pieno stile Renzi decide tutto da solo, è del tutto inutile presentare emendamenti e fare proposte.  

Di fronte a tale metodo autoritario e irrispettoso verso le opposizioni, Margherita Trifoni –assieme a quasi tutte le altre opposizioni - ha dunque deciso di abbandonare l’aula.


Movimento 5 Stelle – Giulianova

Le menzogne del Sindaco

31 Lug 2015 Pubblicato in Urbanistica
Dopo le esternazioni del Sindaco in Consiglio Comunale, che ha definito il Movimento 5 stelle Giulianova a favore della cementificazione, troviamo doveroso rispondere.
Forse Sindaco, sta confondendo la sua politica devastatrice e totalmente in favore dei soliti speculatori edili, con il nostro senso civico in favore dei cittadini e del bene pubblico.

Il Sindaco gioisce mentre i dipendenti delle cooperative sociali sono senza stipendio.

Mastromauro esterna a mezzo stampa tutta la sua gioia per il lavoro fatto fin'ora. Soddisfatto del bilancio di previsione, soddisfatto del taglio alle tasse, soddisfatto dei servizi che vengono erogati ai cittadini, dichiara che sta scalando montagne, parla di miracoli e grazie a lui tutto va bene in città, dimenticando invece tutti quei lavoratori che stanno vedendo un'estate molto dura e non solo per il caldo.

Il Movimento 5 Stelle - Giulianova ha ricevuto alcune segnalazioni da dipendenti della Eco.Te.Di., che lamentano il mancato rispetto degli accordi da parte del gestore dei rifiuti, che avrebbe dovuto aumentare il personale durante la stagione estiva.

Il Movimento 5 Stelle - Giulianova rilancia: dopo la spiaggia chiediamo aree verdi per cani.

Il Movimento 5 Stelle – Giulianova e Margherita Trifoni esprimono la propria soddisfazione per la concessione di un tratto di spiaggia destinato agli animali d’affezione.

Baratto amministrativo

17 Lug 2015 Pubblicato in Sociale

Presentato in data 16.07.2015 la mozione sul baratto amministrativo.

Dalla cura del verde al recupero di aree degradate: la misura è prevista dallo Sblocca Italia per compenseranno le tasse comunali arretrate e quelle future, in pratica, offre la possibilità di ridurre o esentare dai tributi comunali i cittadini incapaci di pagare a fronte di interventi per la riqualificazione del territorio eseguiti singolarmente o insieme.